menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Cerca nel sito

torna al menu di scelta rapida

L’attuale città di Frosinone si è sviluppata sui resti di antichissimi insediamenti che si sono sovrapposti nel corso dei secoli. Numerose, in epoca romana, le testimonianze e le citazioni della città da parte di scrittori e storici, come Cicerone, Tito Livio, Giovenale, Cassio Dione.
Nel corso degli anni, la città si è ampliata, spesso in modo disordinato. Pertanto le amministrazioni cittadine hanno avviato un percorso di riqualificazione e riordino nel tentativo di ottimizzare in particolare le aree della cosiddetta città bassa che ha subito un processo di forte urbanizzazione, soprattutto in corrispondenza dei principali nodi stradali.
Il PLUS di Frosinone, dunque, interessa il quartiere di corso Lazio (denominato Colle Timio in virtù della sua posizione a valle della collina omonima), situato all’ingresso della città, tra il casello dell’autostrada A1 Roma-Napoli e la stazione ferroviaria. La sua posizione è strategica, sia per la vicinanza al casello autostradale sia per la prossimità con l’area industriale e con importanti arterie viarie, come la Monti Lepini.
Tuttavia proprio la collocazione dell’area, che la ferrovia separa dal resto della città, ha determinato l’isolamento del quartiere dal contesto cittadino. Corso Lazio è considerato quasi una sorta di appendice della città, con ripercussioni sui livelli di vivibilità e con conseguenze di degrado e di emarginazione sociale.
Proprio allo scopo di rigenerare il tessuto sociale, il PLUS prevede la realizzazione di strutture in grado di favorire l’aggregazione culturale, sportiva ed economica: un edificio polivalente con servizi alla persona, un centro culturale, un asilo nido e di un impianto sportivo.
Sono previsti infine servizi di conciliazione dedicati alla famiglia ed alle donne.
Il contributo totale concesso per la realizzazione del PLUS di Frosinone è pari a 5.019.934 euro.

Frosinone, sito PLUS

 

News

Spazio Europa

Usare bene i fondi UE

Usare bene i fondi UE

Un opuscolo per aiutare le autorità locali e i promotori dei progetti a sfruttare al meglio le opportunità dell'Europa

continua